CHI SIAMO

L’ONDS – Osservatorio Nazionale della Solidarietà nelle Stazioni Italiane è un progetto realizzato in partenariato tra Settore Politiche Sociali di Ferrovie dello Stato Italiane, ANCI e la Cooperativa Sociale “Europe Consulting Onlus”, che ne coordina la Segreteria Nazionale e ne cura la direzione tecnica ed operativa. Concepito all’inizio degli anni 2000 per dare ai bisogni delle persone in stato di povertà e grave emarginazione nelle aree ferroviarie una risposta che coniugasse solidarietà e sicurezza, il progetto si è sviluppato come strumento per la promozione di azioni di responsabilità sociale diffusa, basate su un’idea di sviluppo sostenibile, legata alla valorizzazione di asset comunitari come strumenti di miglioramento della qualità della vita delle comunità locali. Motore dell’Osservatorio sono gli attuali 18 Help Center, la cui vocazione principale è fornire alle persone senza dimora un orientamento verso i servizi sociali cittadini e, dove necessario, una risposta immediata ai bisogni primari. Gli Help Center sono dislocati in altrettante stazioni italiane, da nord a sud: Chivasso, Torino Porta Nuova, Genova Cornigliano, Milano Centrale, Brescia, Trieste, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Pisa San Rossore, Roma Termini, Cagliari, Pescara, Napoli Centrale, Foggia, Bari, Reggio Calabria, Messina Centrale e Catania. Attraverso il consolidamento di relazioni territoriali e di partenariati trasversali, gli Help Center realizzano iniziative di promozione sociale in un quadro di intervento condiviso, che hanno generato un valore aggiunto sociale collaterale, in cui il ruolo dei singoli attori è stato potenziato nella sua unicità e specificità all’interno dei vari progetti di cooperazione, in base alle diverse esigenze emerse. Il compito dell’ONDS è sostenere questa attività, sviluppando metodologie comuni di intervento; fornendo strumenti di analisi qualitativa e quantitativa del lavoro svolto; favorendo il riconoscimento dei risultati conseguiti, per contribuire alla diffusione della conoscenza del fenomeno della marginalità sociale nei suoi reali contorni. Soprattutto, l’Osservatorio è il luogo privilegiato dove le istanze dei tre principali attori coinvolti – Ferrovie dello Stato Italiane, le amministrazioni locali, regionali e nazionali e i soggetti del terzo settore – trovano un punto di convergenza verso l’obiettivo comune, ovvero combattere le conseguenze della povertà estrema, facilitando i processi di inclusione sociale.

Nella realtà, queste persone non sono affatto invisibili: sono donne e uomini che portano sulle proprie spalle le conseguenze di vite complesse e che cercano, presso gli Help Center e le strutture collegate, una soluzione ai bisogni più urgenti e un aiuto per ricominciare.

L’obiettivo più generale di questo Rapporto Annuale, che quest’anno appare in una versione completamente rinnovata e studiata apposta per il web, è uscire dall’equivoco dell’invisibilità delle persone senza dimora, descrivendole attraverso i dati a nostra disposizione. Allo stesso tempo, il Rapporto racconta quali e quanti interventi gli operatori e i volontari degli Help Center realizzano in loro aiuto, in un’azione sinergica con le reti locali dei servizi sociali formali ed informali.

Oltre ai numeri generali relativi a tutta la rete ONDS, il Rapporto fornisce i dati specifici di ogni città in cui sia attivo l’Help Center, offrendo la possibilità di osservare l’evoluzione dei fenomeni nell’ultimo quinquennio anche a livello locale, con una dashboard interattiva che consente di filtrare anno per anno gli indicatori pincipali.